Emergenza idrica: occorre una convocazione della Conferenza dei Sindaci

Nella giornata di ieri è stata inviata a Virginia Raggi, in qualità di Sindaca della Città Metropolitana, e alla segreteria tecnica operativa di Acea ato2, una richiesta di convocazione della Conferenza dei Sindaci del nostro Ambito territoriale ottimale, sulla questione emergenza idrica. Ne sono primo firmatario, per conto e insieme a decine di Sindaci della Provincia, tra i quali quello di Mentana, Benedetti, di Colleferro, Sanna, e di Vicovaro, De Simone. Molti altri se ne stanno aggiungendo, molti se ne aggiungeranno (Pascucci di Cerveteri sta facendo lo stesso). E' compito della Sindaca convocare la Conferenza, ascoltando la voce dei territori; è compito di Acea limitare i nostri disagi. La siccità è un fatto, e nessuno lo nega. Come mi avete più volte segnalato anche la dispersione idrica è un fatto, ormai strutturale, col quale non vogliamo abituarci a convivere e sul quale solo Acea, con un serio piano di investimenti, può intervenire. Il Presidente Zingaretti ha in questo senso fatto scelte e dichiarazioni condivisibilissime, serie, per quanto mi riguarda. Siccome quello che si configura è una emergenza ancora più grave di quella che abbiamo vissuto fino ad ora vogliamo che ci siano impegni chiari: non si assetano i territori metropolitani, che vivono da mesi intensi disagi, perché a Roma non si sa che fare. E l'alternativa non può essere tra il prosciugamento del lago di Bracciano, dal quale attuano captazioni molti gestori, non solo Acea, e la sete. Questo ce lo vengano a dire in Conferenza. Sapremo dire la nostra, come sempre. Costruttivamente, certo, ma fermi nel tutelare le nostre popolazioni, la nostra gente.

Richiesta convocazione Conferenza dei Sindaci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>